“Chiamatela Venerdì”, presentazione del libro curato da Guendalina di Sabatino

Martedì 10 maggio, ore 17.30 alla Biblioteca San Matteo degli Armeni

PERUGIA – La Biblioteca San Matteo degli Armeni, martedì 10 maggio alle ore 17,30, ospita la presentazione del libro «Chiamatela Venerdì. Storie di quotidiana violenza domestica» a cura di Guendalina Di Sabatino, con prefazione di Stefano Cicconi, postfazione e riflessioni di Lea Melandri, edito nel 2021 da Edizioni Smasher.

Relatori
Giovanna Albi, professoressa e critica letteraria
Paolo Piazza, rappresentante di Maschile Plurale e poeta
Silvana Sonno, Rete delle Donne Antiviolenza ONLUS
Maria Paola Fiorensoli, Associazione Il Paese Delle Donne

Partecipa Lorena Pesaresi, esperta di Politiche di Genere ed ex-assessora Pari Opportunità Associazione Margot

In collegamento online Stefano Ciccone, presidente Maschile Plurale

Letture di Alba Lancioni, Paolo Piazza e Sandra Fuccelli

È presente la curatrice del libro Guendalina Di Sabatino

«Le violenze contro le donne si ripetono ogni giorno. Ogni volta, quando l’abitudine sta per avere la meglio, arriva un omicidio più efferato, si varca un’altra soglia di orrore o si sommano nell’arco di pochi giorni un numero di uccisioni che risvegliano l’attenzione dei media e l’indignazione sui social. L’indignazione è certamente una cosa buona, è una scossa che ci ricorda che “bisognerebbe fare qualcosa”, che non possiamo restare indifferenti. Ma, specie sui social, l’indignazione può essere anche una trappola o, peggio, una comoda via di fuga, più o meno consapevole».
dalla Prefazione del libro

Guendalina Di Sabatino vive a Teramo. È laureata in Scienze Politiche. È stata dirigente politica nel P.C.I. di Teramo.
Dalla fine degli anni Settanta è attiva nelle istituzioni e nei movimenti delle donne con attiviste, dirigenti politiche, scrittrici e teoriche del Femminismo italiano. Il suo impegno sull’importanza della Memoria, sul rispetto delle diversità e sull’affermazione della soggettività femminile contro ogni forma di violenza costituisce il discorso e l’azione del Centro di cultura delle donne «Hannah Arendt», associazione della quale è presidente.
Con la scrittrice Edith Bruck, sopravvissuta ad Auschwitz, è impegnata da più di due decenni a mantenere viva la Memoria della Shoah.
Con Ires Abruzzo Edizioni, Pescara, ha pubblicato “Operaie tessili in Val Vibrata, tra industrializzazione e sindacalizzazione” (2009). Questa è la prima pubblicazione con la Casa Editrice Smasher.

Evento gratuito.
L’incontro si svolge nel rispetto delle misure di sicurezza Covid19.

Info: Biblioteca San Matteo degli Armeni, via Monteripido 2 tel. 0755773560
emailbibliotecasanmatteo@comune.perugia.it

La biblioteca è accessibile ai disabili motori.

Annunci

Di tanto in tanto, alcuni dei tuoi visitatori potrebbero vedere qui un annuncio pubblicitario,
oltre a un banner sulla privacy e sui cookie nella parte inferiore della pagina.
Puoi nascondere completamente questi annunci pubblicitari eseguendo l’aggiornamento a uno dei nostri piani a pagamento.