Celebrato a Terni il santo patrono della Guardia di Finanza

La Funzione religiosa è stata officiata da Monsignor Francesco Antonio Soddu

Nella suggestiva cornice della Basilica di San Valentino in Terni, il Comando Regionale Umbria della Guardia di Finanza ha celebrato, oggi, la solennità di San Matteo, apostolo ed evangelista, Santo Patrono del Corpo.

La Funzione religiosa è stata presieduta da S.E. il Vescovo della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, Monsignor Francesco Antonio Soddu, e concelebrata da Padre Johnson George Perumittath, dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi, nonché dal Cappellano Militare – Don Giuseppe Maria Balducci, alla presenza del Comandante Regionale Umbria della Guardia di Finanza – Gen. B. Alberto Reda, di numerose Autorità civili e militari, delle Sezioni A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) umbre, nonché di una nutrita rappresentanza di Ufficiali e militari appartenenti ai Comandi e Reparti della Guardia di Finanza in Umbria e alla Scuola Addestramento di Specializzazione di Orvieto, unitamente ai rispettivi familiari.

Al termine della celebrazione il Gen. B. Alberto Reda ha ringraziato S.E. il Vescovo-Monsignor Francesco Antonio Soddu, le autorità e gli altri ospiti presenti per la sentita partecipazione all’evento, che rappresenta da sempre un momento di alto valore spirituale per il Corpo.