«L’Università di Perugia è tornata a brillare grazie al lavoro di squadra»

Intervista al Magnifico Rettore dell’Ateneo perugino, professor Franco Moriconi

 

Il Magnifico Rettore Franco Moriconi

Il Magnifico Rettore Franco Moriconi

di Domenico Paladino – L’Umbria sta tornando a ricoprire il ruolo che l’ha sempre contraddistinta, quello di centro culturale, di polo universitario d’eccellenza. Grazie soprattutto all’impegno messo in campo da uomini di buona volontà che stanno lavorando per ricostruire, per riattivare le energie migliori presenti sul territorio, puntando sul merito, sulla progettualità e sull’innovazione.
Fra questi c’è sicuramente Franco Moriconi, magnifico rettore dell’Università degli Studi di Perugia, che dall’inizio del suo mandato sta lavorando con passione per ridare pieno lustro e forte visibilità ad una delle istituzioni più antiche e prestigiose dell’intero Paese.

E nel corso di questa attenta conduzione i risultati positivi non sono tardati ad arrivare.

Ad inizio del nuovo anno accademico, il professor Moriconi fa il punto della situazione, tracciando il bilancio del lavoro svolto, delineando le linee guida adottate che caratterizzeranno anche il prossimo futuro dell’ateneo.

Alla scadenza del suo mandato come considera questi anni di rettorato?

«Essere alla guida di una delle più antiche e prestigiose Università italiane a Perugia, da perugino, è stata un’esperienza entusiasmante e un privilegio ma ancora c’è un anno di duro lavoro e il cantiere delle idee è ancora aperto. Non è un compito semplice ed è impossibile fare tutto da soli, ma il lavoro di squadra, l’apertura verso il territorio e la forte spinta all’internazionalizzazione hanno dato sicuramente frutti importanti».

Articolo completo su Umbria Settegiorni in edicola