Terni, visita di studenti universitari coreani

Provengono dalla Chunnam Techno University di Gwuangju

Sono stati ricevuti dal vicesindaco Andrea Giuli e dall’assessore all’università e ai gemellaggi Valeria Alessandrini, gli studenti provenienti dalla Chunnam Techno University, a dieci minuti dalla città di Gwuangju in Corea del Sud.

Il gruppo di tredici studenti sta partecipano alla Summer School dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Briccialdi Terni e saranno in città fino al 18 luglio. “I corsisti, per diciotto giorni, verranno in contatto – ha spiegato il direttore dell’Istituto Briccialdi Marco Gatti – con il nostro sistema di alta formazione e soggiorneranno in città. Si tratta del primo programma di internazionalizzazione al di là dell’Erasmus che permette all’Istituto anche di mostrare alla città la sua incisività”.

“Attraverso di loro anche Terni fa un passo avanti – ha detto il vicesindaco Andrea Giuli – considerando il fatto che gli studenti universitari coreani potranno costituire un modello di volano per Terni. Anche grazie ad iniziative come questa – ha aggiunto si amplia – il processo di internazionalizzazione della città e delle sue politiche turistiche e, sarà anche attraverso questi scambi, che il messaggio di Terni, città del patrono San Valentino e dell’amore, potrà varcare i confini nazionali”.

“Ringraziando i partecipanti, l’assessore all’università e ai gemellaggi Valeria Alessandrini, ha detto che Terni potrà vivere questa esperienza come una forma di apertura. “Come assessore comunale ai gemellaggi – ha evidenziato – la collaborazione con questi ospiti potrà continuare mediante un lavoro in sinergia con l’Istituto”.

Il gruppo è stato inoltre accompagnato nella visita guidata della sede del comune dal critico d’arte e consigliere comunale Paolo Cicchini che ha sapientemente illustrato le storia e le ricchezze artistiche dell’antico Palazzo. Al termine della visita gli studenti sono stati accolti per un saluto anche dal sindaco Latini con cui hanno voluto scattare qualche foto in memoria della visita speciale.