Smart Attack: prorogata al 31 luglio la presentazione delle domande

Per i bandi small e medium della Regione dedicati a investimenti in digitale e industria 4.0

È stata prorogata fino al 31 luglio 2021 la possibilità di presentare domanda per i bandi SMALL e MEDIUM, gli avvisi dedicati agli investimenti in digitale e industria 4.0, che rappresentano due misure importanti della manovra Smart Attack della Regione Umbria.

L’assessore allo Sviluppo economico Michele Fioroni si è detto “molto soddisfatto dell’interesse che il territorio sta mostrando per gli strumenti messi in campo. La proroga della scadenza dei bandi – ha aggiunto – è la risposta all’entusiasmo mostrato verso la manovra. Sono molte le aziende che si stanno mettendo in gioco per rispondere alla sfida che gli abbiamo lanciato. La voglia di ripartire c’è, va solo stimolata e supportata con i giusti strumenti e siamo convinti che Smart Attack risponda esattamente a questa esigenza”.

I bandi SMALL e MEDIUM sono dedicati rispettivamente alle micro e piccole imprese e alle PMI che operano nei settori di manifattura, commercio e artigianato. Sono prestiti con una consistente parte a fondo perduto, che verranno erogati dalla finanziaria regionale Gepafin per la realizzazione di investimenti in transizione digitale e 4.0.