Scuole, Consiglio provinciale Terni approva nuovo piano

Due istituti comprensivi a Narni, inserimento della scuola Montessori di Terni nella Brin, soppressione di corsi improduttivi e avvio di altri innovativi. Sono queste in sostanza le principali novità contenute nel piano di riorganizzazione della rete scolastica provinciale

2016-2017 approvato oggi dal Consiglio provinciale di Terni. Il piano prevede una rimodulazione dei plessi a Narni dove saranno due, e non più uno solo, gli istituti comprensivi per riequilibrare il numero di iscritti e rendere il sistema territoriale più omogeneo. Un istituto comprensivo integrerà Narni Centro, San Liberato, Calvi e Otricoli, un secondo istituto prevedrà invece Narni Scalo e le altre frazioni del territorio comunale.

Su Terni invece la scuola Montessori verrà integrata nell’istituto comprensivo Benedetto Brin come già stabilito dal Comune di Terni nella proposta recepita dal piano provinciale. Per quanto riguarda i corsi sono stati soppressi tutti quelli giudicati improduttivi non avendo registrato nel tempo un congruo numero di iscritti. Tra i nuovi corsi previsti alcuni innovativi come quello di ottica proposto dal Casagrande-Cesi e costruito direttamente con gli operatori del settore per poter fornire futuro personale in questo settore. Lunedì è in programma la conferenza d’ambito che esaminerà il piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *