Parco Santa Margherita, finisce senza spari la “braccata” ai cinghiali

L’operazione era stata autorizzata da Regione e Comune per il contenimento degli ungulati

Doveva essere un repulisti a colpi di fucile, ma i cinghiali non si sono fatti vedere nel parco Santa Margherita, a due passi dal centro storico di Perugia. La braccata, autorizzata da Comune e Regione per il contenimento dei selvatici.
A quanto sembra i cani non sono riusciti a stanare i cinghiali, che, per istinto, sono rimasti nel fitto dei rovi, che in quella zona sono impenetrabili. L’operazione è scattata alle 7 in punto e si è conclusa alle 12 senza uno sparo.
L’operazione ha messo in campo oltre alla squadra dei 15 cinghialisti con cinque cani, una trentina tra agenti della Municipale, Polizia e Forestale.