Ospedale di Pantalla, politici e cittadini chiedono garanzie per il futuro

Petizione inviata alla presidente della Regione per chiedere chiarimenti sulla destinazione del nosocomio diventato Covid Hospital

I cittadini di tutto il comprensorio tuderte chiedono chiarezza sul futuro dell’ospedale di Pantalla, trasformato in centro-covid dalla Regione per fronteggiare l’emergenza Coronavirus in Umbria.
Una decisione accettata con senso di responsabilità dalle amministrazioni locali del comprensorio, che nei giorni scorsi hanno scritto una lettera alla governatrice Tesei per ribadire che la soluzione adottata qualche settimana fa deve restare temporanea.
Su questo tema i consiglieri regionali Donatella Porzi (Pd), Andrea Fora (Patto civico) e Vincenzo Bianconi (Misto) hanno annunciato la presentazione di una interrogazione alla Giunta regionale per avere “chiarezza circa il futuro dell’ospedale di Pantalla e sui servizi sanitari per un bacino di popolazione di 60mila abitanti”.
Ma a dare man forte a tali richieste c’è ora anche una petizione che ha raccolto migliaia di firme, promossa dall’associazione “Ospedale Pantalla-Occhi aperti”, inviata alla Regione per chiedere chiarimenti sulla futura sorte dell’ospedale della Media Valle del Tevere.