Nel Cenacolo di San Marco la mostra di Presepi Artistici

Una mostra itinerante è quella organizzata dall’Associazione Amici del Presepio di Terni dal 13 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016 per animare le prossime feste natalizie.

Si tratta della prima edizione di “TerniInPresepe” –nata con l’intento di valorizzare la tradizionale rappresentazione della natività nel centro storico della città. Promossa e organizzata dall’associazione presieduta da Paolo Falfari, l’iniziativa ha avuto un’anteprima lo scorso anno con la rassegna di presepi, che ha registrato oltre tremila presenze. La mostra che si sta per aprire al Cenacolo San Marco sarà accompagnata quest’anno dai presepi esposti nelle vetrine di alcuni esercizi commerciali (tra piazza Europa, corso Tacito, corso Vecchio, viale della Stazione, via Curio Dentato, via Plinio il Giovane, via Battisti, via Farini, via del Rivo e il centro commerciale Le Fontane), che hanno aderito all’iniziativa. Un presepio scenografico sarà esposto poi nella suggestiva chiesa di San Lorenzo a corso Vecchio – che aprirà straordinariamente per l’occasione – e altri presepi artistici saranno collocati all’ospedale di Narni e nelle chiesa di Villaggio Italia a Terni e San Francesco a Foligno a promozione dell’iniziativa ternana. Un vero e proprio circuito, quindi, che intende tutelare e tramandare il valore irrinunciabile del presepio nella città testimone diretta di san Francesco, che fu il primo a ‘entrare’ nel presepe durante la notte di Natale di Greccio del 1223.

L’inaugurazione della mostra al Cenacolo San Marco è prevista per domenica 13 dicembre alle ore 16 e prevede l’esposizione di oltre trenta composizioni artistiche realizzate dai presepisti ternani, tra le quali spiccherà il pregevole presepe dell’artista catanese Dino Cunsolo (autore della porta bronzea della basilica di San Valentino), il quale ha messo a disposizione la sua opera su invito dell’associazione che ogni anno proporrà un presepe proveniente dalle varie tradizioni italiane. La rassegna, con ingresso gratuito, è accompagnata – novità di quest’anno – anche da visite guidate riservate alle scuole (con numero limitato e prenotazione obbligatoria), durante le quali sarà raccontata ai ragazzi la storia del presepe con l’opportunità di assistere ad una piccola dimostrazione della tecnica presepistica per la cura di Beatrice Botondi. L’evento clou sarà la benedizione dei bambinelli da parte di padre Giuseppe Piemontese, vescovo di Terni-Narni-Amelia, che si terrà sabato 19 dicembre alle ore 17 presso piazza dell’Olmo. Durante il rito, i Re Magi del Presepe Vivente di Marmore arriveranno per donare a tutti i bambini presenti le statuine da portare in famiglia con lo scopo di promuovere il presepe domestico.

Per l’occasione saranno anche disponibili alcune statuine confezionate dalle carmelitane scalze di Terni a sostegno dell’associazione. «Seppur penalizzata dall’assenza di contributi pubblici e privati – spiega il vice presidente Giuseppe Cassio – d è stato possibile avviare il progetto grazie al volontariato e all’amicizia di tanti, che hanno sostenuto a vario titolo l’idea. Ci si augura che nei prossimi anni si creino le condizioni ideali per allacciare le migliori sinergie al fine di fare di TernInPresepe un appuntamento imprescindibile ed unico per lo sviluppo culturale e turistico della città nel pieno rispetto dei valori immateriali del presepe e del carattere non lucrativo dell’iniziativa». L’evento è stato possibile grazie alla collaborazione attiva dell’Istess (Istituto di Studi Teologici e Storico Sociali), del Monastero SS. Giuseppe e Teresa delle Carmelitane Scalze di Terni e del Comitato del Presepe Vivente di Marmore con il partenariato dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Terni. Per informazioni: 346.478568 oppure 349.3508222 (prenotazioni visite guidate riservate alle scuole).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *