Montoro, abitanti esasperati: “se non si prendono provvedimenti bloccheremo la strada”

Intanto il sindaco di Narni chiede che vengano attivati degli itinerari alternativi

La chiusura del viadotto Montoro della E45 Terni-Orte sta creando disagi infiniti. Code e ingorghi sul raccordo e sui percorsi alternativi, che hanno dato luogo a proteste di automobilisti e trasportatori.
Il caos nella viabilità si registra non solo del territorio narnese ma anche in tutto il comprensorio ternano.
Tant’è che il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti continua a chiedere percorsi alternativi diversi da quelli che portano all’invasione del narnese.
Intanto se la situazione non cambierà alla svelta nel corso della settimana sono stati annunciati blocchi stradali messi in atto dagli attivisti della Pro Montoro, spaventati dal grande flusso di auto provenienti dal Raccorto Terni-Orte che si è riversato sulla loro strada.
Soprattutto sono spaventati i quattrocento abitanti di Montoro, abituati ad una vita tranquilla ed ora costretti a casa per la mancanza di marciapiedi, di strutture che possano alleviare le loro pene. Aspetteranno qualche giorno e poi, promettono: via al blocco della strada.