Due Mondi, la Corte dei conti chiede a Stella e Menotti di restituire al Ministero 5 milioni

Spoleto, piazza Duomo

Il caso del Due Mondi è stato discusso di fronte alla Sezione giurisdizionale della Corte dei conti presieduta da Salvatore Nicolella (consiglieri Stefano Siragusa e Pasquale Fava).
La sentenza arriverà nelle prossime settimane, e allora si saprà se Gilberto Stella e Francis Menotti, che negli anni Duemila erano rispettivamente presidenti della Fondazione e dell’Associazione Festival di Spoleto, dovranno restituire al Ministero dei beni culturali la somma di 5 milioni di euro.
La richiesta di condanna è stata formulata mercoledì dal procuratore regionale della Corte dei conti Antonio Giuseppone.
I cinque milioni sono relativi ai fondi (2,4 milioni) erogati alla Fondazione nel 1999 e nel 2006, mentre i restanti 2,6 all’Associazione tra il 2005 e il 2007; somme, è detto nell’atto di citazione, utilizzate «senza rispettare il vincolo di destinazione» e «in assenza di qualsivoglia rendicontazione», il che fa parlare la Procura di «comportamento doloso».